Da oggi è possibile collegare un unico terminale POS a più conti correnti bancari appartenenti sia alla stessa attività sia a diverse attività economiche e quindi a partite Iva differenti.

La novità, chiamata Jusp Multiconto, è targata Jusp, una società italiana attiva nel mobile commerce, e si candida a diventare di particolare di utilità per tutti i liberi professionisti che svolgono un’attività condividendo gli uffici. Ad esempio i medici che esercitano nei poliambulatori, gli avvocati e altri professionisti o i freelance che lavorano in spazi condivisi come palestre o uffici: potranno utilizzare lo stesso Smart POS, che possono così risparmiare e mantenere la privacy sui pagamenti.

Altre categorie che possono sfruttare al meglio questa novità sono gli amministratori professionali di condomini, che spesso gestiscono decine di condomini e quindi di conti correnti e possono così offrire un nuovo servizio ai condomini per incassare le rate anche con il bancomat o la carta di credito. Oppure gli intermediari assicurativi multimandato, che per legge devono avere un conto corrente diverso per ogni mandato di compagnia.

La nuova funzione Multiconto introduce vantaggi anche per chi ha una unica attività ed entità giuridica, ma lavora con più banche e quindi oggi utilizza più di un POS di banche diverse e vuole invece semplificare e risparmiare, collegando i conti correnti, sia della stessa banca che di banche differenti, allo stesso terminale POS JUSP.

Il dispositivo costa 89 euro + Iva e il costo per ogni conto corrente collegato è di 20 euro+ Iva una tantum.