Secondo un recente studio Kpmg in collaborazione con CBInsight, nel primo trimestre 2016 il finanziamento globale delle società di venture capital nei confronti di startup FinTech è stato di circa 4,9 miliardi di dollari. Il settore supererà il totale dello scorso anno del 36%, se le aziende continueranno a raccogliere capitali con lo stesso tasso del primo trimestre.

I 4,9 miliardi di dollari investiti nel primo trimestre è superiore del 96% rispetto al 2,5 miliardi dello stesso trimestre dello scorso anno. Con la società la recente chiusura del finanziamento da parte di Alipay di circa 4,5 miliardi di dollari ad aprile 2016, il report si aspetta infatti risultati ben superiori per il prossimo trimestre. Gli Stati Uniti sono il Paese con il maggior numero di deal chiusi, 128, ma se si tiene conto del valore dell’operazioni le società asiatiche del FinTech hanno raccolto 2,6 miliardi di dollari, cioè una media valore cinque volte maggiore di quelle negli Stati Uniti.

Kpmg Fintech

Un settore che potrebbe contribuire a mantenere i finanziamenti su questi livelli è quello dei robo-advisor, società che hanno lo scopo di utilizzare le nuove tecnologie per offrire un servizio di gestione patrimoniale migliore e a costi inferiori rispetto ai consulenti finanziari tradizionali. Betterment, Personal Capital e SigFig hanno tutti ricevuto ingenti fondi da inizio anno. Lo studio di Kpmg suggerisce che le aziende che cercano di sfruttare tale tecnologia, piuttosto che costruirla internamente, cercheranno di puntare ai robo-advisor.